Tragedia sulla A19 questa notte, intorno alle ore 1,40. Un'auto, per cause ancora da accertare, è uscita fuori strada sulla corsia in direzione di Palermo, all'altezza del km 69, andandosi a schiantare contro uno spartitraffico: miracolosamente i due occupanti – due rumeni di 29 e 31 anni – sono rimasti illesi, ma per uno dei due la morte era in agguato.

Uscendo dall'abitacolo, forse ancora in preda allo spavento per l'impatto (o preoccupato per l'arrivo di altre vetture), l'uomo non ha notato che al centro dell'autostrada le due corsie del viadotto, tra Scillato e Tremonzelli, sono separate da un varco che le distanzia: ha quindi messo un piede in fallo, precipitando nel vuoto, da un'altezza compresa tra i 25 e i 30 metri.

È morto sul colpo e per recuperare il corpo sono dovuti intervenire gli specialisti del nucleo SAF del Comando Vigili del Fuoco di Palermo. Le operazioni di recupero sono andate avanti fino alle alle ore 5 circa.