01E' una trentenne di Palermo con tre figli, di 2, 6 e 8 anni.
 
La donna si è presentata al pronto soccorso dell'ospedale Cervello per un'emorragia. Era accompagnata dal cognato che fa il vigile del fuoco. Ora è nel reparto di Ginecologia, piantonata in stato di fermo con l'accusa di omicidio volontario. Agli inquirenti avrebbe detto di essere stata presa dal panico perché il cuore della bimba non batteva e di averla gettata via.
 
La neonata era stata trovata ieri, viva, intorno alle 11.00 nel cassonetto dei rifiuti alle spalle del Motel Agip, morta alcuni minuti dopo il ritrovamento presso il reparto di neonatologia.