PALERMO – Palermo non si dà pace per l'orribile morte di Mauro Di Benedetto, 41 anni: l'incidente è avvenuto l'altro ieri in via Pitrè, all'incrocio con viale Regione Siciliana. "Mauro, resterai sempre nel mio cuore, non ti dimenticherò mai. Non dimenticherò mai tutti i bei momenti passati assieme, le nostre risate. Non riesco ancora a credere che non ci sei più, mi manchi troppo amico mio": i messaggi di cordoglio sono tantissimi. 

Lo scooter su cui viaggiava e una Volkswagen guidata da un uomo si sono scontrate al semaforo all'alba: un impatto violentissimo che ha scaraventato Di Benedetto sull'asfalto, non lasciandogli scampo. Il suo cuore ha smesso di battere all'arrivo in ospedale, dove i sanitari del 118 l'hanno trasportato in condizioni gravissime. Il 41enne abitava a Villabate con la sua famiglia, era padre di due bambine.

Lavorava come operatore socio sanitario nel reparto di Geriatria al Policlinico di Palermo, dove amici e colleghi oggi sono sconvolti. Mauro Di Benedetto viene descritto come un uomo solare, sempre disponibile: "Ci mancherà tanto, aveva sempre la battuta pronta. Era inoltre un grande lavoratore, una persona che ben conosceva lo spirito di sacrificio. Dovremo trovare la forza per accettare questa realtà". I colleghi sono sotto choc.