Entrerà in funzione domani, giovedì 1 giugno, il "Piano sull’Emergenza caldo" realizzato dall’Asp di Palermo. Sono previsti interventi rivolti soprattutto alle categorie maggiormente a rischio in occasioni delle ondate di calore, cioè i bambini fino a 4 anni di età e gli anziani. L’Asp ha trasmesso ai medici di medicina generale l’elenco elaborato dall’Assessorato regionale della Salute (Dasoe) dei soggetti fragili. Predisposto un servizio di allerta per gli anziani già in Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) e per i pazienti fragili segnalati direttamente dai medici di medicina generale a una centrale operativa.

In pratica i medici di famiglia, dopo avere visitato il paziente, potranno allertare direttamente la centrale operativa del servizio per richiedere in caso di bisogno l’impiego di infermieri professionali per terapie di reidratazione urgente a domicilio. I numeri di telefono dedicati sono a uso esclusivo dei medici di medicina generale.

Inoltre sono state realizzate brochure e locandine che riportano indicazioni sulle misure di prevenzione da adottare per fronteggiare eventualmente le alte temperature. Il materiale informativo è in distribuzione nei poliambulatori, PTA, Unità Valutative, Consultori, Farmacie e studi medici. Il prossimo 30 giugno è stata prevista, in ogni PTA e Distretto dell’Asp di Palermo, una giornata dedicata alla prevenzione degli effetti del caldo sulla salute.