PALERMO – Si chiama Yao Mose Gbogbo, è un immigrato ghanese irregolare di 41 anni, e venerdì sera ha preso ha sprangate due poliziotti. Stava forzando il portone di una palazzina in via Oreto, e dopo aver aggredito alcuni residenti se l'è presa con i malcapitati agenti. A uno ha causato una frattura scomposta all'ulna che ha interessato anche la spalla, l'altro è stato colpito alla testa.

In pochi attimi si è scatenato un parapiglia con due "fazioni" divise: da una parte chi difendeva la polizia, dall'altro chi ha preso le parti dell'immigrato. Necessario l'intervento di alcuni agenti in tenuta antisommossa per disperdere chi proteggeva il 41enne.

Yao Mose Gbogbo è stato arrestato e adesso deve rispondere di violenza, lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e tentato furto. In passato l'uomo aveva già aggredito dei carabinieri lanciando loro delle bottiglie di vetro e dei mattoni.