PALERMO – La ragazza di 22 anni ricoverata per sospetta meningite lavora in tre locali a Palermo. N.F., originaria di Porto Empedocle, in provincia di Agrigento, è stata ricoverata all’ospedale Civico dopo aver accusato febbre alta e una forte rigidità, soprattutto nella zona della nuca. I nomi dei locali non sono stati resi noti, ma pare si trovino nella zona di viale Lazio e alla Cala.

La direzione sanitaria, intanto, ha allertato in via precauzionale l’Asp per procedere con degli accertamenti. “L’esame colturale darà maggiori certezze in giornata. Intanto i familiari della 22enne eseguiranno la profilassi antibiotica, e con loro anche le persone che sono state a contatto con lei.

La giovane è arrivata ieri al pronto soccorso, dove i medici l’hanno visitata e sottoposta a Tac e altri accertamenti diagnostici. Il suo quadro clinico è peggiorato in maniera repentina, tanto da far slittare un controllo tramite puntura lombare e rendere necessario il trasferimento in Rianimazione.