PALERMO – Si è introdotto nella villa di un'anziana morta da qualche mese per rubare, ma all'uscita ha trovato i poliziotti che lo attendevano. Sono scattate le manette con l'accusa di furto aggravato per il 40enne Pietro Lisuzzo, fermato mentre cercava di allontanarsi dall'abitazione, che si trova in via San Lorenzo, a Palermo. 

Un vicino ha visto l'uomo mentre forzava il cancello d'ingresso ed ha quindi allertato le forze dell'ordine. Nel corso degli ultimi mesi gli eredi dell'anziana erano andati spesso a controllare se tutto fosse al proprio posto nella casa, al cui interno erano rimasti cimeli e gioielli. Il ladro ha messo a soqquadro i due piani della villa, ma ha trovato all'esterno qualcuno ad attenderlo. 

Gli eredi, contattati dalle forze dell'ordine, sono andati a controllare cosa fosse accaduto ed hanno constatato l'effrazione e il furto di oggetti in argento e di attrezzi da giardinaggio.