In via Anwar Sadat, a Palermo, è in corso lo sgombero di una famiglia con un ragazzino di 15 anni in dialisi e malato terminale. L'operazione supervisionata da polizia e carabinieri, già sul posto, è stata decisa perché l'appartamento è stato occupato abusivamente.

Zaher Darwish, segretario del Sunia (Sindacato Nazionale Unitario Inquilini e Assegnatari) di Palermo, ha raccontato tutti i dettagli di questa scabrosa vicenda, come riporta "BlogSicilia":

"Nell’ultimo mese questo ragazzo ha perso 17 chili. Non ci risultano interventi di supporto o alternative prospettate alla famiglia, composta da marito e moglie e due figli minorenni. Quello che riguarda la famiglia è un caso complicato, che si conosce da tempo. Il ragazzino sta a letto, ha metastasi in tutto il corpo. Per questo non è umano il silenzio assordante dell0amministrazione comunale. L’assessore Ciulla, che abbiamo chiamato, e il sindaco devono intervenire per tutelare il minore e la famiglia".