01Sabato 16 maggio alle ore 9.30 in viale Lazio angolo via Libertà,
i Gruppi Ricerca Ecologica Sicilia e la Federazione dei Verdi Sicilia sostengono e organizzano insieme ai residenti un sit-in di protesta per i lavori dell'anello ferroviario in viale Lazio e via Sicilia. La battaglia, oggi non può essere più il blocco dell'opera. La protesta si deve spostare sulle modalità di realizzazione e sulla disorganizzazione  dell'Aministrazione Comunale nel gestire queste situazioni che incidono sulla vita dei cittadini, senza un piano di comunicazione e attuazione adeguato.

Chiediamo:

– Che il ficus all'angolo di via Sicilia, venga "salvato" a memoria di questa azione dei residenti.
– Fattive misure di compensazione ambientale. Nei vari cantieri in città per la realizzazione della linea tranviaria e dell'anello ferroviario, sono stati abbattuti quasi 1000 alberi senza nessuna nuova piantumazione, prevista per legge.
– Mantenimento dei dispositivi di sicurezza per i residenti, infatti a breve verranno altresì eliminati i pali della luce.
– Riduzione dei disagi per i residenti, in particolare per gli anziani e chi è affetto da disabilità motorie, costretti a percorre centinaia di metri per entrare ed uscire dalle proprie abitazioni.
– Solidarietà ai commercianti con interventi volti ad impedire la chiusura degli esercizi. Noi abbiamo proposto una No Tax Area.
– Richiesta di un'Assemblea cittadina alla presenza dei rappresentanti dell'Amministrazione Comunale.

Alla manifestazione hanno aderito vari comitati cittadini e associazioni tra cui il Comitato via Sicilia, Legambiente Circolo Mesogeo e L'associazione Ricerca e Sviluppo Sicilia.

Il Presidente GRE Sicilia
Dott. Bartolo Corallo
3287045011