vigili_urbaniPotrebbero avere dichiarato il falso riguardo i propri titoli di studio in occasione di un concorso svoltosi nel 1998. Per questo tre agenti della Polizia Municipale di Palermo sono stati precauzionalmente sospesi per sei mesi dal servizio e dalla retribuzione. Secondo il Collegio di disciplina del Settore Risorse Umane, vi sarebbe il fondato sospetto che gli agenti abbiano dichiarato il falso conseguimento  del diploma, ma sul caso sono ancora in corso accertamenti. Il Collegio di disciplina ha quindi preso questo provvedimento in via cautelare in attesa che si concludano tutte le verifiche. Al termine dei controlli, se le irregolarità saranno confermate, il Collegio tornerà a riunirsi per l’eventuale adozione di ulteriori e più gravi provvedimenti. Nel caso in cui invece dovesse essere dimostrato l’effettivo possesso del titolo di studio, i tre saranno reintegrati in servizio.