PALERMO – Gloria Giulia Allotta è morta per un presunto caso di meningite batterica. Sudentessa residente a Belmonte Mezzagno, 23 anni, ha perso la vita al Policlinico. Fino a domenica la ragazza stava bene, poi la situazione è precipitata in poche ore. Inizialmente è stata ricoverata al Civico con dolori lancinanti in tutto il corpo. 

Come sostiene il fratello – e come si legge su "PalermoToday" – è rimasta in una barella del pronto soccorso per 11 ore, prima di essere trasferita al centro malattie infettive del Policlinico, dove è morta un’ora dopo, lunedì sera alle 22. I sanitari si erano messi all'opera per tentare di salvarla, ma è stato tutto inutile. Sarà adesso necessario attendere l'esame autoptico, che stabilirà con certezza le cause del decesso. 

Intanto i medici hanno invitato coloro che sono stati a contatto con lei negli ultimi giorni a sottoporsi a profilassi: la meningite batterica, infatti, è una malattia infettiva particolarmente contagiosa. E alcuni pub della movida palermitana del centro (il Krust e lo Steampub), nei quali Gloria Giulia Allotta potrebbe avere trascorso lo scorso sabato notte, hanno lasciato un avviso sulla propria bacheca Facebook: "Siamo stati contattati dall'Asp (azienda sanitaria provinciale) che ci ha informato che c'è stato a Palermo un presunto caso di meningite di una ragazza che sabato sera è possibile sia stata anche nel nostro locale. Essendo la meningite contagiosa e trasmissibile per vie aerea, chiunque accusi sintomi improvvisi di mal di testa, febbre e sintomi influenzali sospetti è pregato di contattare, in via preventiva, il proprio medico curante immediatamente".