PALERMOSpaccia nello stesso posto e viene arrestato 2 volte in 4 giorni. È una storia decisamente particolare quella di Giacomo Cannizzaro, 25 anni, sorpreso in via del Bassotto, a Bonagia, dai carabinieri della stazione Oreto. Il pusher era stato sorpreso lo scorso 12 febbraio mentre cedeva delle stecche di marijuana a un ragazzo di 20 anni.

Giudicato con rito direttissimo, dopo la convalida dell'arresto era stato sottoposto alla misura cautelare dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, e quindi rimesso in libertà. Ma evidentemente il giovane non ha imparato la lezione. Stesso errore, per giunta nello stesso posto.

La scorsa notte, infatti, Cannizzaro si è fatto beccare sempre in via del Bassotto. I carabinieri lo hanno notato mentre vendeva della marijuana a un giovane. Nel corso della perquisizione personale il pusher è stato trovato in possesso di 7 grammi di marijuana e 5 grammi di hashish e di 79 euro. 

Il rito direttissimo si è concluso con la convalida dell’arresto: per il 25enne è scattato di nuovo l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.