Volevano rubare del rame all'interno di una cabina Enel, le conseguenze per loro sono state drammatiche. Ieri sera a Palermo, nel quartiere Brancaccio, due uomini sono rimasti folgorati da una scarica elettrica da 20mila volt. L'episodio è accaduto intorno alle ore 22: a notarli sono stati alcuni automobilisti, che hanno notato qualcosa di strano, lanciando l'allarme.

I feriti sono stati trasportati al pronto soccorso, dove si trovano ancora adesso, piantonati dagli agenti di polizia: hanno ferite e ustioni in tutto il corpo. Uno si trova ricoverato al Policlinico mentre il secondo, le cui condizioni destano più preoccupazioni, al Civico (ha riportato gravi lesioni alle gambe).

Tutti e due sono in stato d'arresto e resteranno sotto monitoraggio nell'area semi-intensiva fino a quando non verrà sciolta la prognosi. Gli agenti, nel frattempo, sono al lavoro per ricostruire l'esatta dinamica della vicenda: “La segnalazione di un guasto è arrivata agli operati dell’Enel – hanno spiegato dall’azienda – I nostri tecnici hanno poi verificato che il tentativo di furto del trasformatore è avvenuto nel lato della cabina dell’utente”.