L'enciclica ecologica di Papa Francesco, Laudato si’, sulla cura della casa comune, è una bomba a mano per tutte le multinazionali che non si curano dell'ambiente. Anzi, lo stuprano pensando soltanto al dio denaro. Sulla croce anche e soprattutto le trivellazioni per estrarre il petrolio. Gli scienziati del Cnr (Consiglio Nazionale delle Ricerche) di Palermo approvano le parole di Papa Francesco. Invitando alla riflessione.

Nel mondo è in corso un boom imprevisto quanto significativo del solare. In Europa i due Paesi che si sono dotati della maggiore infrastruttura energetica solare sono due grandi nazioni industriali come l’Italia e la Germania. Nel nostro paese, da gennaio a maggio di quest’anno, le fonti rinnovabili hanno coperto il 36% del fabbisogno, ma soprattutto il fotovoltaico ha sfiorato l’8% persino nel periodo meno soleggiato dell’anno,

fa notare il fisico Francesco Meneguzzo. Gli fa eco il chimico Mario Pagliaro, che dà un calcio al petrolio in favore del fotovoltaico:

In Bangladesh sono 10 milioni di persone che grazie ai pannelli fotovoltaici a basso costo oggi usano l’elettricità in zone non servite dalla rete elettrica.