petardoUn Natale che ricorderà per sempre, purtroppo. Un ragazzo di 25 anni è rimasto gravemente ferito da un petardo che esplodendo gli ha dilaniato la mano sinistra che gli è stata successivamente amputata.
 
E’ accaduto la notte della vigilia di Natale a Paternò, in provincia di Catania, il giovane voleva festeggiare con la propria famiglia la nascita di Gesù Bambino esplodendo dei ‘botti’,  ma a quanto pare la miccia di un petardo si sarebbe consumata immediatamente avviando così la deflagrazione del gioco pirotecnico, grande quanto un dito, che teneva in mano.
 
Il 25enne è stata immediatamente trasportato all’ospedale di Paternò, ma dopo le prime medicazioni è stato condotto al reparto di Chirurgia platica del Cannizzaro di Catania dove si trova attualmente ricoverato.
 
Blog Sicilia