9 mila regionali otterranno il bonus

In Sicilia oltre 9 mila regionali otterranno il bonus delle pensioni. In questo modo, visto che ad essere rimborsati non saranno tutti, ma solo gli ex dipendenti che rientrano in certe fasce di reddito, il governo Crocetta può tirare un sospiro di sollievo. Il decreto legge del Consiglio dei Ministri non è stato ancora approvato, ma sulla base delle modalità di rimborso approvate a Roma, saranno all'incirca 9534 i pensionati regionali ad avere diritto all'"una tantum", poiché ogni mese ricevono un importo compreso tra i 1450 e i 2800 euro lordi. La maggior parte di essi, 9380, sono ex dipendenti assunti prima del 1986, i rimanenti 154 dopo. 

A chi spetta il rimborso?

Quindi, stando così le cose, il rimborso "una tantum" varia a seconda dell'importo delle pensioni. Quello di valore maggiore, 750 euro, toccherà ai 2250 ex dipendenti che percepiscono una pensione compresa tra i 1450  e i 1875 euro lordi. Sono invece 3800 gli ex regionali che ogni mese ricevono un assegno compreso tra i 1874 e i 2340 euro lordi, ai quali spetterà un rimborso di 450 euro. Infine il bonus più basso, di 278 euro, andrà agli ex dipendenti che attualmente percepiscono uno stipendio che oscilla tra i 2340 e i 2800 euro lordi. Tutti i rimborsi verranno erogati a partire dal primo agosto