Che bello il sole. Oggi stavo pensando a qualcosa di allegro e mi è venuta in mente la Sicilia. Sapete, non è così facile ricordare ogni sfumatura ed ogni sfaccettatura di questa terra Amante quando non ci si vive più da parecchio tempo. Mi verrebbe da dire “il tempo passa e tu non passi mai”.

Chi è che ama questa terra? Alzate la mano! Chi è che ha visitato questa isola? Alzate la mano! Chi è che invece è cresciuto in questo mondo parallelo? IO! IO!

E’ spettacolare raccontare delle tue origini quando viaggi per il mondo; è unico come possano delle semplici parole far innamorare un semplice cittadino americano di un’isola mai vista prima e di come possa egli immaginarsela davanti ai suoi occhi grazie alle tue descrizioni accurate. Descrizioni così nitide che ti fanno toccare ed accarezzare quasi la terra nera dell’Etna, che ti fanno sentir il profumo delle zagare sulla strada provinciale direzione Siracusa, che ti fanno assaporare la dolcezza di un arancio siciliano, che ti fanno udire il suono delle campanelle di ogni pecorella che sta attraversando la tua solita strada di campagna insieme al suo pastore. “Unni mi puttasti?!” In Sicilia! Nella terra dei sorrisi, degli abbracci, dei ricordi più belli. Nella terra delle vacanze, dei turisti e dei cannoli. Nella terra degli sguardi sinceri, delle amicizie vere e dei mari italiani cristallini. Non c’è cosa più bella di rimanere in silenzio su di una spiaggia nei dintorni di Taormina ed ammirare l’infinita potenza e carica di energia che ti può trasmettere l’alba siciliana. Qualcosa di immenso. Se non avete mai avuto l’occasione… Rimediate subito! Alba siciliana e la vostra vita troverà il senso giusto.

La Sicilia è una sorta di casa per tutti: per chi ci vive, per chi ne è nativo, per chi è un semplice turista innamorato e per chi vorrebbe invece viverci. Forse è per questo che mi appassiona. La vita in quest’isola è tremendamente, faticosamente, maledettamente… fantastica!

Ancora, dopo anni, non riesco a comprendere quale sia l’elemento principale che faccia la differenza e spesso mi chiedo “saranno gli abitanti?” “sarà l’aria pulita di mare e di montagna?” “sarà forse la distesa verde con le sue meraviglie naturali?” “o forse sarà il mare che ovunque vai trovi limpido?” Non saprei. Probabilmente la magia di questa splendida terra è determinata da tutto ciò. Dal pane alle panelle. Dai sorrisi degli abitanti alle amicizie che instauri con loro. Dai cannoli alle cassate. Dai limoni alle arance. Dalle spiagge agli scogli. E da buona, vera, siciliana… Mi permetto di dire, dagli arancini alle arancine.

Perché la Sicilia è unica. Frastagliata, varia, infinitamente diversa, ma Unica.

Silvia Maccari

Logo di Giovanni Di Paola