Fino al 30 settembre “Pesca ad Arte” alla Kalsa, nel cuore della città di Palermo. In programma laboratori per gli studenti dell’alberghiero, una mostra collettiva dedicata al mare e uno show-cooking coordinato dalla chef Patrizia Di Benedetto. In via Torremuzza una tavola imperiale di 10 metri con degustazione di pesce locale.

Pesca ad Arte, cosa è

Pesca ad Arte è un progetto dell’assessorato dell’Agricoltura, Sviluppo Rurale e Pesca Mediterranea, curato da Pad, Palermo Art District. Lo scopo è valorizzare il settore della pesca, attraverso le sue componenti materiali e immateriali.

Da mercoledì 28 a venerdì 30 settembre la Kalsa, dopo i primi laboratori scolastici già iniziati la scorsa settimana, ospiterà eventi di promozione del territorio. A fare da traino sarà la diffusione di un’attenta educazione alimentare, attraverso l’analisi delle potenzialità della pesca locale e tradizionale.

Da sempre il quartiere della Kalsa è un punto di riferimento per le comunità di pescatori e fonte di tradizione e sapere per l’arte della pesca. A lungo, infatti, ha ricoperto il ruolo di vera borgata marinara, con il proprio porticciolo di riferimento, limitrofo a quello di Sant’Erasmo.

L’obiettivo “pesca” viene raggiunto da Pesca ad Arte attraverso un laboratorio culinario dal titolo “Immagine, cibo e arte” e è un walking-free nel quartiere della Kalsa e lungo il molo di Sant’Erasmo.  Il laboratorio verrà realizzato con una classe quinta dell’istituto alberghiero Pietro Piazza.

Gli studenti prepareranno dei piatti utilizzando una o più specie ittiche “neglette”, precedentemente studiate, ispirandosi all’opera iconica della città di Palermo, la Vucciria di Renato Guttuso. Le immagini del piatto, la ricetta e la brigata che ha realizzato il piatto migliore verranno pubblicate sul catalogo della mostra Pesca ad Arte.

Programma

Mercoledì 28 settembre si svolgerà il convegno “Immagine, cibo e arte“. Dalle ore 9 alle 11.30 nell’aula magna dell’istituto professionale alberghiero Pietro Piazza saranno discussi i principi di educazione ambientale e le componenti materiali e immateriali. Cuore dell’evento sarà giovedì 29 settembre: via Torremuzza si trasformerà in un ristorante a cielo aperto.

Sarà infatti organizzato uno show-cooking con degustazione di pesce locale, imbandendo una tavolata di oltre dieci metri in via Torremuzza che vedrà in scena due dei più antichi ristoratori del quartiere: Padre Aldo da Salvo e Trattoria la Kalsa da Peppuccio. L’evento verrà coordinato dalla chef di fama internazionale Patrizia Di Benedetto. A partecipare alla realizzazione dei piatti anche un gruppo di alunni dell’istituto alberghiero Pietro Piazza.

Gran finale venerdì 30 settembre con la mostra collettiva “Pesca ad arte – il mare vicino“. Nei saloni di Pad, Palermo Art District al civico 19 di via Torremuzza, otto artisti contemporanei saranno i protagonisti di una collettiva che racconta in modo intimo e profondo la pesca e le sue tradizioni, con il mare e con le specie ittiche che lo abitano e vitalizzano. Gli artisti in mostra sono Umberto Santoro, Andrea Ciriminna, Giovanni e Giusy Lo Grasso, Alessandra Pepe, Vincenzo Mannino, Barbara Faludi e Ivana Click.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati