Identificati a Catania un buttafuori e un ex dipendente di una nota discoteca di Aci Castello, indagati per lesioni gravi per aver aggredito un 23enne lo scorso 13 agosto, ferendolo in modo grave. La vittima, colpita con calci a torace, gambe e mandibola, ha riportato un trauma cranico con frattura alla mandibola destra, guaribile in 30 giorni, salvo complicazioni.

Trasferito al centro di alta specializzazione maxillofacciale di Messina, è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico. Stando a quanto emerso dalle indagini, il giovane era stato allontanato dal locale perché il suo modo di ballare non era gradito. Il buttafuori e l'ex dipendente hanno cercato di farlo uscire, ma lui ha opposto resistenza, quindi è stato aggredito con pugni e calci, che sono andati avanti anche quando la vittima è caduta per terra, perdendo i sensi