Piazza in Fiore a Petralia Soprana. Il Borgo più Bello d’Italia ospita domenica 5 maggio – dalle 10 alle 19 – la terza edizione dell’evento floreale ideato e organizzato dall’Associazione Cittadinanza Attiva. Nel corso della manifestazione verranno allestiti stand floreali in cinque piazze e diversi cortili del centro storico.

Spazio anche per i mercatini artigianali e per una “Passeggiata geonaturalistica tra i vicoli del borgo”, a cura dell’Associazione Vivi le Madonie, gli stand del MACSS e le degustazioni. Saranno anche visitabili la mostra pittorica di Riccardo Farinella e Maria D’Alberti e il “Quadro artistico terra e sale”, che sarà realizzato da Mirco Inguaggiato. L’intrattenimento musicale sarà affidato a Sergio Bruno e Carmelo Gennaro.

Il Programma dell'evento di Petralia Soprana

Il Programma dell’evento di Petralia Soprana

La Piazza in Fiore a Petralia Soprana è patrocinata dal Comune di Petralia. Sostengono l’iniziativa il ristorante Lu Carmè, la trattoria La Rosa nel Borgo, la trattoria Da Salvatore, la macelleria Andrea Albanese, il bar La Piazzetta, l’Antico Resort Cerasella, l’hotel Residenza Petra e Italkali.

Petralia Soprana Borgo più Bello d’Italia

Da un punto di vista storico, Petralia Soprana viene identificata come Petra, la città sicana. Diodoro Siculo riporta che nel 254 a.C. la cittadina passò sotto la dominazione romana. Era una delle principali fornitrici di grano. Nel corso del Medioevo si susseguirono numerose dominazioni, tra bizantini, islamici e normanni.

Raggiunse l’aspetto che ha oggi dopo la conquista da parte dei Normanni di Ruggero, conte di Altavilla, avvenuta nel 1062. Per la prima volta in un documento del 1258 appaiono distinte Petra “inferior” e “superior”, cioè Petralia Sottana e Soprana.