Picchia la madre che vive con lui a Mazara del Vallo, in provincia di Trapani. E non ha accennato a smettere nemmeno quando sono arrivati i carabinieri. A quel punto è scattato l'arresto. In manette è finito Lorenzo Castelli, un ragazzo di appena 20 anni.

Stanca di subire le aggressioni da parte del figlio, martedì scorso una donna ha chiesto l’intervento dei carabinieri in preda alla paura. I militari hanno trovato il giovane intento a lanciare oggetti addosso alla madre. L'esecrabile gesto, come detto, è andato avanti in barba alla presenza delle forze dell'ordine.

A questo punto i militari hanno bloccato il giovane, arrestandolo con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. Nella circostanza, tra l'altro, i carabinieri hanno trovato anche 41 grammi di marijuana, 45 semi di canapa indiana, una pianta di canapa indiana in fioritura e materiale per la coltivazione dell'erba.

Il giovane, adesso, su disposizione del giudice è stato posto agli arresti domiciliari presso l'abitazione di un parente.