01Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, più semplicemente “Il Volo”. Volo che i tre cantanti sembra abbiano davvero tutte le intenzioni di spiccare. Almeno per ciò che concerne il territorio italiano. Se oltreoceano, infatti, sono dei divi a tutti gli effetti, nel Belpaese è fuori dubbio che, almeno nelle classifiche vendita, siano meno competitivi dei più trendy del momento.



Ecco, allora, che arriva in soccorso Sanremo per iniziare a conquistare una nuova fetta di pubblico, quello da “hit parade”. E siccome non si vuole arrivare alla kermesse con poca spinta promozionale, in casa Rai sembra si siano dati un gran da fare per far conoscere i successi del famoso gruppo che ha visto i suoi natali a Ti lascio una canzone. Oltre a varie ospitate a Porta a Porta, è da poco andato in onda su Raiuno un live che ha visto i tre ragazzi presentare con sicurezza e maestria il proprio repertorio in occasione del XVIII Concerto di Natale del Senato.



Da qui l’aggancio all’altro speciale, Il Volo – Tre Come Noi, una sorta di “radiografia” in cui il gruppo si racconta e si fa raccontare. Si tratta di un nuovo appuntamento della serie “Unici” che andrà in onda su Raidue (21.10) il primo dell’anno. Lo show seguirà i nostri beniamini durante le tappe del loro ultimo tour tra segreti, aneddoti e succosi retroscena. In particolare si vedranno scene inedite girate nella metropolitana di Mosca (dove solo pochi artisti sono riusciti a girare) e al Teatro antico di Taormina, dove si sono divertiti ad intervistare Antonella Clerici, Massimo Giletti e Bruno Vespa. All’interno anche un intervento dei Pooh intenti a raccontare le peculiarità artistiche ed umane viste con l’occhio esperto di chi conosce molto bene le problematiche di un gruppo di successo. Una vera e propria cerimonia di consacrazione. offerta da Mamma Rai.



E vuoi vedere che pian piano tutto questo li aiuterà per vincere il Festival di Sanremo 2015? Non ci risulta, almeno fino ad ora, che personaggi come Alex Britti o Bianca Atzei (per citarne un paio) abbiano avuto uno speciale a loro dedicato nella tv di Stato proprio 40 giorni prima della famosa competizione canora.

 
Vincenzo Porrello