"Chiariremo tutto. Risponderò alle domande del gip e darò una spiegazione su tutto quello che mi viene contestato": a parlare è Pino Maniaci, indagato per estorsione e sottoposto al divieto di dimora, prima di entrare in tribunale, dove avverrà l'interrogatorio di garanzia del gip Fernando Sestito.

Maniaci è accusato di avere estorto denaro ad amministratori comunali di Partinico e Borgetto minacciando una campagna di stampa contro di loro. Il direttore di Telejato ha anche detto che chiederà al gip di potere incontrare, dopo l'interrogatorio, i suoi legali, l'ex pm Antonio Ingroia e Bartolo Parrino. L'incontro dovrebbe avvenire nello studio di uno dei difensori.

L'autorizzazione del giudice è indispensabile visto che Maniaci è sottoposto al divieto di dimora nelle province di Palermo e Trapani e quindi, dopo essere sentito, dovrebbe andarsene. "Se ci saranno i giornalisti dopo l'incontro parlerò con loro", ha aggiunto. Ieri, però, i legali di Maniaci avevano comunque annunciato per oggi alle 12.30 una conferenza stampa congiunta a cui avrebbe dovuto prendere parte anche Maniaci.