Pippo Baudo ha rifiutato di festeggiare i suoi 80 anni alla trasmissione "Porta a Porta". Lo ha rivelato Bruno Vespa, in una lettera inviata a Il Fatto Quotidiano. Il conduttore del talk show di Rai1 ha scritto: 

”Nanni Delbecchi rileva che Porta a Porta avrebbe dimenticato di festeggiare gli 80 anni di Pippo Baudo. La responsabilità non è nostra. Nell’imminenza del compleanno ho telefonato a Pippo per dirgli che saremmo stati felici di celebrarlo. Lui ha detto che questa telefonata, che metteva fine a una lunga e sgradevole incomprensione, era il miglior regalo di compleanno che potessimo fargli. Ma ha aggiunto che voleva ‘dimenticare’ l’anniversario”.

"Se si celebra un ottantenne in attività – ha detto Baudo – il compleanno è una festa. Ma poiché non ho alcuna prospettiva di lavoro, rischia di trasformarsi in un necrologio anticipato". "Aspettiamo perciò che Pippo torni prestissimo al lavoro in Rai – aggiunge Vespa –  per averlo di nuovo felicemente tra noi".