I porti di Catania e Augusta saranno i primi in Italia ad avere una protezione dagli hacker. Saranno, inoltre, tra i primi in Europa a ricevere questo tipo di protezione. Il progetto è stato messo a punto dalla Leonardo. Tutto «è pronto e la partenza è prevista tra fine anno e l’inizio del 2019». Queste le parole di Andrea Campora, responsabile della linea di business Cyber securit & Ict di Leonardo,

Porti di Catania e Augusta più sicuri

«Quello allo studio in Sicilia è uno dei primi progetti sulla cybersicurezza dei porti», ha detto ancora Campora riferendosi al progetto allo studio con l’Autorità portuale della Sicilia orientale.

Obiettivo dell’iniziativa è applicare le tecniche della sicurezza informatica ai processi tipici dei porti, come quelli che riguardano le informazioni sulle merci. Diventerà più difficile manipolare i dati relativi alla merce trasportata nei container, facendo passare ad esempio per carichi di bassa priorità carichi in realtà pericolosi.

La cybersicurezza è un’insieme di discipline impiegate per garantire i sistemi informatici dall’intrusione di hacker o di ospiti indesiderati. Nello specifico,  si tratta delle tecnologie, dei processi e delle pratiche elaborate per proteggere reti, computer e dati da attacchi informatici, danni o accessi non autorizzati. In tutto il mondo le aziende e gli Stati nazionali hanno speso 60 miliardi di dollari nel 2012, secondo Gartner, in sicurezza informatica