Precipita Airbus320 sulle Alpi francesi: nessun sopravvissuto fra i 148 passeggeri ed i jihadisti esultano di gioia sui social network.

L'Airbus A320  in volo tra Barcellona e Dusseldorf con 148 persone a bordo si è schiantato in una zona montuosa delle Alpi francesi, nella regione di Digne. Mezz'ora prima aveva lanciato un segnale di allarme. "Non c'è alcun sopravvissuto nello schianto dell'Airbus 320 della compagnia Germanwings nel sud della Francia; in tutto 148 persone tra passeggeri ed equipaggio", lo ha confermato il ministro francese dei Trasporti, Alain Vidalies.

Sui social media i jihadisti del Califfato islamico esultano alla notizia dello schianto di un Airbus A320 della Germanwings nel Sud-Est francese: "Allah ha colpito e la bandiera del Califfato sventola", ha cinguettato "Sostenitori del Califfato" sul suo account @abohorayra00. "Allahuakbar, ringraziamo Allah al quale chiediamo che non vi fosse a bordo nessun musulmano", è invece il tweet postato dall'utente @X_GG77 che si firma "Raad al Khilafah 6"; ovvero "Fulmine del Califfato". Quest'ultimo tweet è accompagnato dalla fotografia di Abu Musab al Zarqawi – leader di al Qaida irachena ucciso in raid Usa nel giugno 2006 – ed è stato subito ritwittato da molti altri simpatizzanti dell'Isis.

Il relitto è stato localizzato sul massiccio dell'Estrop, a un'altitudine di 2mila metri. Il ministro dell'Interno francese, Bernard Cazeneuve, si sta recando nella zona del disastro, che si teme non abbia lasciato superstiti. L'aereo della low cost tedesca Germanwings,  della Lufthansa aveva a bordo 148 passeggeri, molti dei quali erano tedeschi. Era decollato alle 10 dall'aeroporto di Barcellona, in Spagna, con mezz'ora di ritardo, e alle 10.47 ha inviato un segnale di allarme, prima di scomparire dai radar alle 11.15 mentre sorvolava le Alpi dell'Alta Provenza, nei pressi di Bercelonette, a una quota di 6.800 piedi, molto bassa rispetto a quella prevista. Due elicotteri della gendarmeria francese hanno localizzato il relitto del volo GW tra Prads-Haute-Bleone e Barcelonnette.

Al momento dello schianto le condizioni meteorologiche nella zona erano buone, anche se c'era stata qualche turbolenza sul Mediterraneo. Il velivolo aveva 24 anni di età. L'A320, già prodotto in oltre 11.000 esemplari (attualmente ne sono in servizio 6.000), ha una fusoliera lunga 37 metri e un'apertura alare di 34 metri. Si tratta del primo incidente che coinvolge un volo di linea in Francia dallo schianto di un Concorde a Gonesse, vicico a Roissy, nel luglio 2000.

La Farnesina fa sapere che l'Unità di crisi si è "immediatamente attivata con la rete diplomatica e consolare per verificare l'eventuale coinvolgimento di connazionali" nell'incidente dell'Airbus A320 della compagnia tedesca Germanwings.