Michele Sanfilippo, imprenditore 40enne appassionato di parapendio, è morto dopo essere precipitato in località Punto Pizzo Falcone a Palma di Montechiaro (Agrigento). Si era lanciato da Torre San Nicola e, non vedendolo rientrare, i familiari e gli amici hanno lanciato l'allarme.

Immediate le ricerche lungo la costa, da Palma di Montechiaro a Porto Empedocle. La Guardia costiera ha fatto lo stesso, per mare – con alcune motovedette ed un elicottero del nucleo aereo di Catania che è dotato di sistemi per la ricerca notturna.

È stato ritrovato in gravi condizioni ed è stato portato all'ospedale San Giovanni di Dio, dove è deceduto. Michele Sanfilippo lascia la moglie e due bimbi piccoli. Secondo le prime ricostruzioni, il 40enne avrebbe eperso il controllo del paracadute del parapendio a causa del forte vento di Maestrale.