Si rinnova ad Agira la tradizione del Presepe Vivente definito “il presepe vivente più originale d’Italia”. L’appuntamento, il 24 dicembre, è organizzato dall’associazione Amici del Presepe Agira. All’interno dell’antica roccaforte medievale, nella notte di Natale il Castello prende vita con spettacolari giochi di luci.

Si inizia alle 20 con la rappresentazione degli antichi mestieri nelle capanne costruite nel quartiere più alto di Agira. Alle 22 il pubblico può assistere alla rappresentazione della scena dell’Annunciazione e del Censimento di Maria e Giuseppe, alle ore 23, dopo la Messa di Natale nella Chiesa del Santissimo Salvatore.

Poco prima di mezzanotte Maria e Giuseppe arrivano in groppa all’asinello fino al rifugio, che si trova in una grotta ai piedi del Castello. A mezzanotte viene messa in scena la nascita di Gesù Bambino. Segue il momento dell’Adorazione dei Magi, dei pastori e del popolo di Dio, accompagnata dalla voce della soprano del Teatro Massimo di Palermo Federica Neglia. L’ingresso è gratuito.