020202Continua a splendere il sole sull’Italia, con temperature tipicamente primaverili, miti e gradevoli ovunque: la situazione meteorologica è ancora monotona e rimarrà così stabile per altri 4 giorni, fino a venerdì 21 marzo. Stamattina Aosta e Malpensa hanno già raggiunto i +25°C, Foggia è a +23°C, Torino, Bolzano, Taranto, Olbia e Sigonella a +22°C, Bari e Guidonia a +21°C, Roma, Cuneo, Grosseto e Bergamo a +20°C. Tutti valori che, ovviamente, aumenteranno ancora nel pomeriggio.
grandeQuesto tipo di clima persisterà ancora per tutta questa settimana, fino a venerdì appunto, grazie all’anticiclone delle Azzorre che imperterrito garantirà ancora sole e caldo in tutt’Italia, seppur con qualche annuvolamento in Liguria, una lieve flessione termica al nord ma anche un relativo aumento delle temperature al centro/sud.
La situazione meteorologica cambierà drasticamente a partire da sabato 22 marzo, come possiamo osservare dalle mappe che pubblichiamo in basso nella gallery a corredo dell’articolo. Una profonda saccatura inizierà ad avvicinarsi all’Italia nel fine settimana, provocando piogge e temporali inizialmente solo al nord, poi in estensione anche al centro dadomenica 23 e la prossima settimana anche al sud da lunedì 24 in poi. Le temperature crolleranno di oltre 12-14°C in tutto il Paese, con netti contrasti termici e tanti fenomeni estremi (grandinate trombe d’aria). E’ ancora presto per capire i dettagli di questo nuovo peggioramento, che però promette scintille in quanto arriva dopo un lungo periodo stabile e soleggiato per cui l’energia in gioco sarà notevole e potrebbe determinare la formazione di eventi particolarmente intensi.
Continuate a seguirci, ne parleremo nei prossimi aggiornamenti.

Peppe Caridi