"Problemi al cuore curati come gastrite" e medico condannato a un anno di carcere con pena sospesa. La scuse del Tribunale di Palermo è arrivata per Giovanni Di Marco, medico dell'ospedale Villa Sofia. Era imputato di omicidio colposo, nonostante per due due volte il pubblico ministero ne avesse chiesto l'archiviazione e ora l'assoluzione.

Come ricorda "LiveSicilia", a perdere la vita fu Giovanni Maria Carroga, 62 anni, deceduto nel 2010 dopo essere stato dimesso dall'ospedale. Il paziente si presentò al pronto soccorso una sera di luglio con forti dolori al torace. Gli accertamenti esclusero l'infarto. Venne dimesso. Si trattava, secondo i sanitari, di problemi gastrici.

Una volta a casa, però, dopo un iniziale miglioramento si aggravò. A causare il decesso fu la dissecazione dell'aorta. I familiari presentarono un esposto in Procura con l'assistenza degli avvocati Mauro Barraco e Giampiero Santoro.