I prodotti di bellezza siciliani conquistano la Cina. Un’azienda che ha sede a Belpasso (Catania), si appresta a sbarcare nel Sol Levante. I cosmetici sono realizzati con essenze del Mediterraneo e con l’acqua del vulcano Etna, ricca di minerali e oligoelementi.

Rica, questo il nome della società ha invitato circa duecento personaggi cinesi, tra cui fotografi, fashion blogger e instagrammer, a Catania. Nello scorso weekend tutti gli ospiti hanno fotografato le bellezze della Sicilia, condividendo le immagini sui social di tutto il mondo (tra cui il popolarissimo WeChat, che ha oltre 1 milione di utenti).

Negli scatti ci sono i tesori dell’arte e della natura siciliana. Non mancano i monumenti più famosi, così come la bellezza dell’Etna, del paesaggio vulcanico e delle colture tipiche della Piana di Catania. Fichi d’India, agrumi, ulivi, essenze mediterranee ed erbe officinali sono le materie prime con cui vengono realizzati i cosmetici esportati in tutto il mondo.

I prodotti di bellezza siciliani piacciono ai cinesi

I cinesi sono stati ospiti di un tour stampa in Sicilia. La cina ha 1,4 miliardi di abitanti e una immensa platea, ancora in buona parte inesplorata, di cultori dell’estetica e del fashion design di matrice europea.

Nel corso del loro soggiorno etneo gli ospiti cinesi, accompagnati da Mario Puglisi (Ceo di Rica spa) e da Andy Wang (Ceo di Joy Plus International) hanno incontrato il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, e Riccardo Galimberti, componente della Giunta della Camera di Commercio del Sud-Est e presidente di Confcommercio Catania.

Per la loro “Sicily Experience” i fortunati duecento ospiti hanno esplorato le vie del centro storico e, in veste di ambasciatori virtuali, hanno visitato i più celebri monumenti della città.