A bon vasceddu nun manca timuni. Ecco un proverbio siciliano molto bello che, forse, in pochi conoscono. Alcuni proverbi della tradizione sono un po’ finiti nel dimenticatoio: si utilizzano meno e sopravvivono soltanto nella memoria di pochi. Per questo motivo, è importante recuperarli, riscoprirli e tornare ad apprezzarli.

Proprio come il proverbio siciliano che abbiamo scelto oggi.

C’è stato un tempo in cui i proverbi hanno rappresentato una infinita fonte di saggezza. Venivano considerati uno strumento di valutazione per le decisioni importanti, un supporto in caso di decisioni difficili, un aiuto derivato dalla saggezza popolare. Oggi si utilizzano meno, ma ciò non vuol dire che abbiano perso la loro forza.

Cosa significa, dunque, A bon vasceddu nun manca timuni? Cominciamo da una traduzione: “A un buon vascello non manca il timone”. Un vascello che naviga bene, dunque, ha una buona guida. Questo proverbio siciliano ci spiega l’importanza di chi ha in mano il controllo delle cose o, in generale, di una gestione oculata.

In questo modo, la nave della vita potrà navigare più serenamente.