Le si sono avvicinati chiedendole una sigaretta ma, all'improvviso, le hanno sferrato un pugno in faccia e poi sono scappati. Un gesto insensato, che tuttavia ha fatto subito pensare al knockout game, "gioco" nato negli Stati Uniti, che è sbarcato anche in Italia: lo scopo è prendere a pugni gli sconosciuti, senza motivo. 

Vittima dell'aggressione, una studentessa universitaria palermitana di 29 anni, che stava camminando in via Todaro, traversa di via Oreto. In seguito all'episodio, ha allertato la polizia, raccontando i dettagli: dalla richiesta di una sigaretta, al pugno ed alla fuga. A rafforzare l'ipotesi che i due abbiano preso spunto da knockout game, un dettaglio: gli aggressori sono andati via ridendo.

La giovane è stata trasportata in ospedale, dove è stata medicata. La polizia indaga sull'episodio, al momento dalla Questura è stato confermato che si tratta di un fatto anomalo, poiché alla vittima non è stato portato via nulla.