01Quante volte abbiamo deciso di fare un viaggio e quante volte andando a prenotare abbiamo notato che i costi erano da capogiro. Con un po’ di fortuna, di pratica, e qualche trucco, è possibile trovare il volo perfetto, o quasi.

Le compagnie aeree usano infatti diversi modi per stabilire il costo dei loro biglietti: preferirebbero piazzarli tutti il prima possibile, per poter massimizzare i profitti, ma non sempre succede; dunque spesso, gli ultimi passeggeri sono quelli che riescono a strappare l’offerta migliore.

Non sempre però si può prevedere una difficoltà nella vendita, e non sempre si può partire all’ultimo minuto. Cosa fare? Seguite i nostri consigli e riuscirete a cavarvela:

1)      Le offerte migliori si fanno durante la settimana
Ormai si sa: scegliere il weekend per partire o anche solo per rientrare, innalza di molto il prezzo dei biglietti; inoltre, ogni compagnia ha un giorno della settimana in particolare, in cui è molto più economico volare: scegli la tua compagnia e divertiti a controllarne le opzioni.
 

2)      Per spendere poco è necessario evitare i giorni critici
Così come per le cosiddette ‘partenze intelligenti’ su quattro ruote, anche nel caso dei voli aerei bisogna prestare molta attenzione alle date: periodi come Natale e Capodanno, Pasqua o Ferragosto, sono ovviamente off-limits, a meno che non si prenoti con larghissimo anticipo, oppure, all’ultimo momento. Un’altra buona soluzione è quella di partire o tornare appena prima o appena dopo ‘il giorno nero’.
 

3)      Il minimo della spesa si ottiene last-minute, il massimo della sicurezza, prenotando in anticipo
In entrambi i momenti è possibile risparmiare. Nel primo caso di più, nel secondo un po’ di meno; e questo vale non solo per le compagnie aeree low-cost. Ma è ovvio che difficilmente ci si possa spostare all’ultimo momento, specie se con famiglia al seguito e ferie da stabilire con il capo; quindi prenotare almeno tre/quattro mesi prima, è la soluzione più facile.
 

4)      I biglietti più economici sono anche quelli non rimborsabili
Quando si parte in aereo si ha la possibilità di scegliere ormai tra una serie di opzioni, anche nel caso in cui si preferiscano le compagnie a basso costo, le quali normalmente emettono biglietti non rimborsabili, a meno che non subentrino cause di forza maggiore. Tenetelo a mente quando state per prenotare un viaggio.
 

5)      Senza bagagli, paghi di meno
Mettere un bagaglio a stiva significa pagare qualcosa in più. Se decidi di andare via per un week-end, non c’è ragione di portarsi dietro un reggimento di valigie: scegli un confortevole ma piccolo bagaglio a mano, alcune compagnie adesso permettono di portarne anche due, quindi anche se sei una donna, te la caverai. Stesso discorso, ovviamente per le altre opzioni: come la business class, il bagaglio speciale, o l’assicurazione.
 

6)      Presta attenzione a come paghi
Alcune compagnie pongono una sovrattassa legata all’atto di pagamento, che non è uguale per tutte le carte di debito o credito presenti in circolazione; fai una prova prima di confermare il tuo acquisto, e, se puoi, dirotta i tuoi soldi verso il partner finanziario più economico.
 

7)      Agenzia viaggi o sito internet?
Non c’è una vera regola ma alcuni accorgimenti pratici e le proprie esigenze personali: le agenzie di viaggi offline sono le più costose, perché richiedono una commissione dall’organizzazione del tuo viaggio (niente di esoso, comunque); di contro, offrono un servizio spesso più articolato e possono aiutare quando la connessione è fuoriuso, o le persone che non abbiano molta dimestichezza con il web. Discorso simile per quanto riguarda le agenzie di viaggio online e per tutti quei portali che si occupano di offrirti una comparazione dei prezzi; ma in più, la maggior parte di questi operatori offre i migliori biglietti al miglior prezzo in circolazione, anche se, spesso e volentieri, sono anche quelli che finiscono più in fretta. Controlla i siti aziendali delle compagnie che preferisci, specie se low-cost, perché potrebbero stupirti con offerte che non ti saresti mai aspettato.
 

8)      Cancella i cookies
Lo sapevi che alcune compagnie analizzando i cookies dei propri clienti sono in grado di stabilire quali siano i più assidui e aumentare così i loro prezzi? Alle volte quando visitiamo un sito web, ci capita di trovare pop-up con offerte d’acquisto che riguardano proprio quel tipo di scarpe che ci piace o quell’abito che ci interessa: i cookies altro non sono che la traccia che lasci quando viaggi su Internet, sono delle ‘briciole’ alla Pollicino che permettono alle aziende di prodotti di fabbricare pubblicità più appetibili per te, e quindi più lucrose per loro. Perciò, prima di prenotare un nuovo viaggio, assicurati di aver cancellato la parte che nel tuo browser è dedicata ai cookies.

Autore | Enrica Bartalotta