Un ragazzo di appena 30 anni è morto questa mattina alla stazione di Quarto Oggiaro, a Milano. Si trovava ulla banchina insieme ad altri viaggiatori, quando improvvisamente è finito sui binari, proprio mentre passava un treno. Non si sa se si sia trattato di un incidente o di un gesto volontario. Il giovane è stato travolto da un treno della linea S3 del passante ferroviario di Trenord: il conducente del convoglio si è trovato il ragazzo sui binari e non ha potuto frenare in tempo.

L'incidente è avvenuto poco prima delle 7.30. In via Carlo Amoretti, dove si trova la stazione del passante, sono intervenute un'ambulanza e un'automedica in codice rosso, ma il personale medico non ha potuto far altro che constatare il decesso. Per chiarire se si sia trattato di un incidente, dovuto magari a un malore o a una disattenzione, o un suicidio, sono arrivati sul luogo della tragedia anche i poliziotti della questura e gli agenti della polfer. Al lavoro, per recuperare il corpo della vittima, anche i vigili del fuoco.

I rilievi dell'autorità giudiziaria hanno provocato inevitabili disagi su alcune linee ferroviarie: i treni della linea S3 sono stati cancellati subito dopo l'incidente. A qualche ora dalla tragedia si registrano ancora disservizi e ritardi sulle linee Laveno-Varese-Saronno-Milano, Novara-Saronno-Milano, Como-Saronno-Milano, Saronno-Milano-Lodi. Gli utilizzatori della linea S3 del passante, in alternativa, possono utilizzare la linea S1.