PALERMO – Ha atteso il suo turno, come gli altri utenti, ma quando è arrivato allo sportello ha estratto il coltello che aveva con sé e lo ha puntato contro le cassiere. Questa la dinamica della rapina alle Poste di via Brunetto Latini, a Palermo.

Secondo quanto riportato dalle forze dell'ordine, nella giornata di ieri, poco prima delle 14 un giovane a volto scoperto è entrato nell'ufficio postale armato di un grosso coltello da cucina, tenendo l'arma nascosta. Ha atteso il suo turno insieme alle altre persone presenti e quando è arrivato alla cassa ha minacciato due dipendenti, facendosi consegnare circa 400 euro in contanti.

E' quindi fuggito, abbandonando il coltello sul pavimento della filiale. Sono in corso le indagini dei carabinieri, che hanno analizzato le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza. Il coltello è stato recuperato e consegnato alla Scientifica, che potrà analizzarlo alla ricerca di impronte digitali.