Hanno atteso che la loro vittima salisse in auto, quindi l'hanno avvicinata e le hanno puntato una pistola alla testa, facendosi consegnare il denaro che aveva con sé, 230 euro. Si sono poi allontanate, ma non sapevano di essere riprese. Le due donne sono state "tradite" dalle telecamere dei sistemi di sorveglianza di case private e negozi.

L'episodio è avvenuto è avvenuto a Comiso: sono scattati i domiciliari per Lorena Martinez, di Vittoria, e Ketty Giannelli, di Comiso, entrambe 27enni e ritenute responsabili della rapina. Sarebbero state loro a puntare la pistola alla testa dell'anziana vittima, nei pressi dell'ufficio postale di via Mancini, portandole via la borsa. Durante le perquisizioni domiciliari sono stati trovati e sequestrati la pistola e gli indumenti indossati il giorno della rapina.