«Restano ancora dei bambini da schiacciare. Potete accelerare»: sembra uno scherzo di cattivissimo gusto, ma è un cartello stradale che è possibile trovare a Bretenière, piccolo centro a sud di Digione. Quello della sicurezza stradale è un tema in grado di mantenere sempre accesi i dibattiti, ancora di più quando ci sono di mezzo i limiti di velocità e la sicurezza dei pedoni, ma il cartello utilizzato in questo comune francese sembra essere quantomeno discubile.

E' stato installato alla fine dell'anno scorso e, ovviamente, continua a suscitare molto polemiche: dovrebbe essere un tentativo di attirare l'attenzione degli automobilisti che sono indifferenti ai limiti di velocità.

Il sindaco Hervé Bruyère, che lo ha voluto, difende la sua scelta: «Questa è una strada principale, peraltro completamente dritta – ha dichiarato – e non c’è nessun modo di far rallentare i veicoli: dossi rallentatori, mini rotonde, limite di velocità a 30 km/h, nulla è servito». Solo dopo il fallimento degli altri sistemi, quindi, sarebbe arrivata la decisione di utilizzare un deterrente così estremo