Nel corso dell'udienza preliminare nata dall'operazione Panta Rei, che da dicembre dell'anno scorso è riuscita a portare all'arresto di circa 40 presunti affiliati al clan di Porta Nuova di Palermo, gli imputati hanno deciso di revocare i propri difensori.

I nuovi avvocati d'ufficio nominati avranno quindi un tempo limitato per poter studiare le carte e presentarsi il prossimo 15 dicembre per il rinvio a giudizio. Se questo non dovesse avvenire, i 23 indagati in carcere potrebbero uscire dalle strutture detentive per scadenza dei termini della custodia cautelare.

La decisione è stata presa dopo che stamattina il gup Nicola Aiello ha fissato un'altra udienza prima della decisione sulla sua ricusazione della corte d'appello. Il giudice ha firmato alcune proroghe di indagini e decreti di intercettazione in fase di indagine. La corte d'appello deciderà sulla ricusazione di Aiello tra l'1 e il 2 dicembre.