01Ingredienti:

300 gr di cous-cous precotto

3 seppie del mediterraneo

500 gr di gamberetti rosa

1 kg di cozze nere

2 fette medie di cernia o ricciola

1 cipolla media bianca

olio d'oliva extra-vergine

3 pomodori pelati

mandorle a scaglie

vino bianco

prezzemolo

pale pepe q.b.

 

Preparazione:

Lavare sotto l’acqua corrente tutti i pesci. Iniziare dalle seppie eliminando occhi, becco, ossi e facendo attenzione a non rompere le sacche contenenti l’inchiostro. Tagliare a listarelle le seppie e taglizzare i tentacoli. Lavare il pesce a fette e privatelo delle squame e delle lische. Sgusciare i gamberetti a crudo. In un tegame senza acqua mettere le cozze nere pulite che verrenno fatte “scoppiare” (così si dice a Trapani) a fuoco basso. In un tegame antiaderente scaldare un poco d’olio e appena caldo soffriggervi la cipolla tagliata a velo e poi ancora triturata. Fare imbiondire la cipolla, aggiungete i pelati privati dei semi e tagliati a pezzi, ed il prezzemolo tritato finemente. Aggiungete i gamberetti, il pesce a fette e le seppie. Fate rosolare tutto ben bene per almeno 5 minuti mentre salate. Intanto il pesce comincerà a perdere la sua acqua che dovrà un po’ evaporare con la cottura. Sfumare poi con un bicchiere di vino bianco, lasciare evaporare, macinate del pepe nero e unire ancora mezzo bicchiere di vino bianco. Dopo qualche minuto spegnere. A parte preparare il cous cous seguendo le indicazioni sulla confezione però nell’acqua in cui si dovrà far rapprendere il cous cous versare, dopo averla scaldata, il nero di seppie. Sgranare il cous-cous dopo averlo cotto, aggiungere il pesce preparato precedentemente, mescolare. Unite parte delle scaglie di mandorle e le cozze “scoppiate”, mescolate ancora. Tenete da parte qualche cozza e delle scaglie di mandorle per decorare il piatto prima di servire.

Articoli correlati