Sciacca: Festa della Madonna del Soccorso. Il 2 Febbraio a Sciacca (Agrigento) si festeggia la Santa Patrona del paese, La Madonna del Soccorso. Durante i festeggiamenti in via Licata si svolge il tradizionale rito della "Fumata", una nube di incenso che propagandosi nell'aria  rievoca il miracolo della liberazione dalla peste nel 1626. Alla Santa Patrona viene infatti attribuito il miracolo di aver fatto cessare la peste che incombeva sul paese. Ogni anno il 2 febbraio i saccensi portano in processione una statua marmorea della Madonna, opera del 1503 degli scultori carraresi Mancino e Birrittario, su una Vara seicentesca ornata con gioielli donati dai devoti. Un centinaio di marinai scalzi, che hanno fatto voto, portano a spalla in processione una pesante struttura, una vara di alcune tonnellate. E' considerato un onore per i pescatori del luogo portare sulle spalle la statua della Madonna del Soccorso, ed instancabilmente corrono tra la folla portandola in processione per le vie del centro. Il percorso inizia dal Duomo e procede sino a varcare Porta Palermo riconducendo la "Madonnina" nel Duomo che la ospita permanentemente.  Il programma in onore della Patrona prevede il 1° febbraio il tradizionale voto dei saccensi che partono in processione dalla Chiesa di S. Agostino fino ad arrivare ai piedi della Santa nella Basilica a lei dedicata. Il 2 febbraio alle ore 17.00 la processione per le vie della città del simulacro che si conclude con la Santa Messa in Basilica.