SIRACUSA – L'azienda che attualmente sta realizzando i tre lotti da Rosolini a Modica dell’autostrada Siracusa-Gela domani potrebbe chiudere i cantieri. L'eventualità diventerà realtà qualora i cavi dell’alta tensione e i pali della luce in territorio di Ispica dovessero restare al loro posto: il loro posizionamento, infatti, non permette di andare avanti nei lavori.

Un'altra questione non certo marginale, sottolinea il "Giornale di Sicilia", riguarda l’esproprio di un terreno in contrada Moresca dove è in atto un contenzioso per l'esproprio del terreno. La Cosedil ha dato l’ultimatum e si aspetta la convocazione di un tavolo tecnico in prefettura per risolvere i problemi. A rischio ci sono 400 posti di lavoro.