È stato ritirato dalle farmacie un lotto del farmaco Atorvastatina della Pfizer, un composto appartenente alla famiglia delle statine. Si tratta di un noto anticolesterolo, in grado di abbassare i livelli elevati di colesterolo totale e LDL (quello cattivo), apolipoproteina B e trigliceridi in adulti, adolescenti e bambini dai 10 anni in su affetti da ipercolesterolemia primaria, quando la risposta alla dieta e ad altre misure non farmacologiche è inadeguata.

Nello specifico, si tratta del lotto n. T30141 con scadenza al 31 gennaio 2020 di Atorvastatina PF*30CPR RIV20MG – AIC 041443437. Il provvedimento, comunicato dall’Agenzia Italiana del Farmaco, è stato deciso dopo un’allerta diffusa dalla sede tedesca della Pfizer relativa ai valori di due parametri (TAMC e TYMC), misurati durante il test di stabilità del lotto.

Pfizer Italia ha comunicato l’avvio della procedura di ritiro e ha invitato la sezione per la Tutela della Salute dei Carabinieri a verificare che l’intervento sia eseguito nei termini e nei tempi corretti. Chi ha in casa una o più confezioni del lotto indicato è invitato a riconsegnare il tutto alla farmacia dove ha effettuato l’acquisto.