L'associazione Sabbia lavica e VolcanoTrek, visto il successo riscontrato nel precedente evento "Ciaspolata sull'Etna!", ripropongono la seconda ciaspolata etnea, questa volta sul versante sud – est dell'Etna.
Partendo da Nicolosi alla volta del demanio forestale Monte Serra Pizzuta Galvarina, lasciate le auto nel piazzale antistante l'ingresso demaniale, indossate le ciaspole, si partirà alla volta del rifugio forestale di Case del Vescovo…
Lambiremo, inizialmente, il versante nord dell'antico cono piroclastico di Monte Serra Pizzuta Galvarina (mt. 1704), attraverso un bosco misto di conifere, ginestre e querce, per poi proseguire sulla colata lavica del 1766 e le lave cordate del 1634 – 1636, lungo il percorso vedremo le Grotte di Casa del Vescovo (mt. 1669), cavità di scorrimento lavico.
Arrivati al rifugio, pranzo a sacco e cioccolata calda per tutti.
Dopo pranzo, ritorneremo alla base di Monte Serra Pizzutta Galvarina, per poi iniziare la piccola scalata che ci porterà in vetta; da questo affaccio naturale godremo di un meraviglioso panorama sul Golfo di Catania… aspettando il magico tramonto etneo.

 

Luogo di appuntamento e programma: 
ore 9.45 – presso bar "Papaveri e Papere" di Nicolosi, viale della Regione n. 37;
ore 10.15 – partenza con mezzi propri per l'ingresso demaniale di Monte Serra Pizzuta Galvarina (mt. 1662);
ore 13.00 sosta pranzo a sacco presso il rifugio forestale di Case del Vescovo, per minimizzare la nostra impronta ecologica, ogni partecipante abbia cura di portare con se una tazza o piccolo contenitore dove potrà degustare la cioccolata e il caffè, in modo da non utilizzare contenitori "usa e getta";
ore 15.00 – ritorno verso Monte Serra Pizzuta Galvarina e sua ascesa;
ore 17.00 – fine dei servizi.

Spostamento con mezzi propri.

Percorso: la difficoltà del percorso è medio/facile, lunghezza di circa km. 5 a/r, percorso ad anello, tempo di percorrenza 3 ore circa a/r comprese le soste e spiegazioni.

Equipaggiamento: abbigliamento da montagna adatto alla stagione, scarponi da trekking (obbligatori), felpa, giacca antipioggia, cappellino, guanti, occhiali da sole, scarpe di ricambio da lasciare in auto (importante!), maglietta di ricambio, pranzo a sacco (a cura dei partecipanti), almeno un lt. 1,5 di acqua.

IMPORTANTE
E' obbligatoria la prenotazione delle ciaspole entro venerdì 3 febbraio, numero massimo disponibile 16 paia di ciaspole.
L' evento in programma potrà subire variazioni, o essere annullato, in caso di condizioni climatiche avverse o per eventuali problemi tecnici.
Obbligo dicatene da neve a bordo degli automezzi privati con cui si vuole raggiungere il sito dell'evento in programma.

L' escursione prevede servizio guide AIGAE, organizzazione, assicurazione, noleggio ciaspole.

Per informazioni: guide AIGAE 393.9691336 (Roberto), 328.1660231 (Raffaele), 346.0366696 (Nunzio).

 
—