È tutto pronto a Castellammare del Golfo per “San Vincenzo dell’Amarone“, il gemellaggio enologico fra Borgogna e Sicilia. All’aeroporto Falcone-Borsellino di Palermo sono arrivati gli organizzatori, gli chef, i produttori di vino e i giornalisti che saranno protagonisti del grande evento il 27 aprile 2022.

San Vincenzo dell’Amarone a Castellammare del Golfo

È stato il ristoratore francese Alberto Iacono, con papà di origini siciliane, ad organizzare una festa del vino dalla Borgogna alla Sicilia. Si tratta della prima occasione in cui si tiene questo appuntamento.

A partire dalle ore 18, al Castello di Castellammare del Golfo, inizierà mercoledì 27 aprile San Vincenzo dell’Amarone, che deve il nome al Santo patrono dei vignaioli, al celebre vino veronese, ma anche al ristorante di Iacono a Beaune, considerata la capitale dei vini di Borgogna.

I partecipanti alla manifestazione potranno assaggiare sul lungomare del porto turistico di Castellammare i vini di tanti produttori francesi e italiani, oltre alle preparazioni di 35 chef. Alcuni anni fa Alberto Iacono, appassionato di gastronomia ed enologia, ha creato l’evento che, una volta l’anno, riunisce a Beaune viticoltori e ristoratori dell’Italia e della Borgogna.

In primo piano ci sono grandi vini e piatti da degustare, in un’atmosfera conviviale e informale. Nel gennaio del 2020, durante un’edizione di San Vincenzo dell’Amarore, il sindaco di Castellammare del Golfo, Nicola Rizzo, ha conosciuto l’evento in Francia. Così è nata l’idea del gemellaggio, in nome del buon vino.

I sindaci di Beaune e Castellammare del Golfo hanno reso realtà questo incontro. L’evento accoglierà circa 1.500 persone. Un terzo dei partecipanti arriverà dalla Borgogna. Saranno presenti una cinquantina tra i più grandi viticoltori e 5 grandi chef di 5 città della regione francese, che prepareranno buffet dai loro territori.

Un’ampia struttura accoglierà tutti i partecipanti sul piazzale antistante il Castello di Castellammare del Golfo. In occasione di San Vincenzo dell’Amarone sarà presente un’apposita piattaforma sul mare. Foto: Spencer Means – Licenza.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati