Forse non tutti sanno che in Sicilia a Cefalù è presente una villa in cui visse il celebre occultista Aleister Crowley, considerato il padre del Satanismo moderno. La casa, rinominata Abbazia di Thelema è stata messa in vendita con la speranza che il futuro acquirente sappia nel dettaglio cosa accadde molti anni fa, nello stesso casolare…

LA CASA A CEFALU'

La casa, oggi conosciuta ai più con l'etichetta de L’abbazia di Thelema è il nome dato dall’occultista inglese Crowley alla cascina siciliana dove egli si riuniva con i suoi seguaci. Si tratta di una casa isolata ricadente nella zona di Santa Barbara, a Cefalù abitata nel corso degli anni venti da Aleister Crowley – “La Grande Bestia” come amava definirsi – un personaggio molto discusso nell’ambiente esoterico e ideatore di una dottrina (chiamata Thelema dal nome dell’abbazia) incentrata sulla magia nera.

LA STORIA

Siamo nei primi anni del periodo fascista, ed il carattere di segretezza della casa e la presenza di donne e bambini nel gruppo di Crowley allarmò la polizia, la quale, dopo varie indagini, ordinò l’espulsione di Crowley dall’Italia, che avvenne esattamente il 13 aprile 1923, per pratiche oscene e perversione sessuale. Oggi, in contrada Santa Barbara giacciono ancora le rovine della famosa e famigerata Abbazia di Thelema, una villa rustica vissuta dall' uomo più perverso del mondo.

CHI E' EDWARD ALEXANDER CROWLEY

Edward Alexander Crowley nacque nel 1875 a Leamington (Inghilterra) da un predicatore evangelista. In seguito divenne membro della principale organizzazione occulta, l‘Ordine Ermetico della Golden Dawn (setta massonica), che traeva i suoi princìpi da fonti come la Cabala, il Libro dei Morti e l’astrologia

Amava molto viaggiare e durante uno dei suoi viaggi, in Egitto, ebbe la visione di un antico stregone che gli dettò il Libro della Legge, su cui fondò la sua religione destinata a soppiantare il cristianesimo. Crowley decise di fondare l’Abbazia di Thélema, dove celebrare i suoi riti magici e, interrogato l’oracolo cinese (Y king), capì che il luogo ideale dove avrebbe dovuto sorgere era sulla Costa Azzurra, a Capri o a Cefalù

Crowley venne a Cefalù nell’aprile del 1920 in compagnia dell’americana Leah Faesi e della signorina Ninette Fraux, chiamata Suor Cypris, entrambe sue concubine, e con due bambini figli di Leah. Sin dall’inizio il mago destò meraviglia e curiosità tra la gente del luogo, 

Crowley, conosciuto anche come la Grande Bestia 666 amò così tanto Cefalù, da scrivere nel suo testamento di voler essere seppellito sulla Rocca, accanto al Tempio di Diana. Il suo desiderio però non potè essere esaudito dato nell’Aprile del 1923 fu espulso d’urgenza dal suolo italico su ordine di Mussolini per pratiche oscene e perversione sessuale, in seguito alle proteste del popolo e dello stesso vescovo di Cefalù

L'uomo che lascio traccia di messe nere in Sicilia morì a Brighton il 1° dicembre 1947.  L’Abbazia di Thélema è ancora lì. Si accede mediante un sentiero situato di fronte all’entrata del cimitero del paese.