A Piazza Armerina è stato siglato un accordo tra i comuni di Licata, Butera, Gela, Mazzarino, Niscemi e il colonnello Steve Gregory, presidente e fondatore dell’IFPSP (International Forum on Peace, Security and Prosperity) per la creazione di un Museo Diffuso della Memoria per la valorizzazione dei luoghi dello Sbarco e della Campagna di Sicilia del 1943.

Violetta Calera, assessore alla Cultura del Comune di Licata, ha commentato: “Con l’accordo siglato con i colleghi assessori alla cultura dei comuni di Licata, Butera, Gela, Mazzarino e Niscemi, si è creato un primo sodalizio con la finalità di realizzare un museo diffuso della memoria attraverso la creazione di tabelle da apporre in prossimità dei luoghi della memoria della Seconda guerra mondiale. Questo sodalizio, attraverso la stipula di un protocollo di intesa avvenuta nei giorni scorsi a Piazza Armerina tra i sindaci dei cinque comuni e il presidente e fondatore del IFPSP, colonnello Steve Gregory, ha aderito ufficialmente al Forum Internazionale per la Pace, la Sicurezza e la Prosperità”.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia