Scappa di casa perché il padre lo rimprovera. Protagonista dell'episodio, avvenuto a Porto Empedocle (Agrigento), un ragazzino di 12 anni, che, dopo essere stato ripreso perché a scuola non va tanto bene, è uscito di casa sbattendo la porta, senza fare più ritorno. Notte da incubo per la famiglia: madre e padre hanno subito iniziato a cercarlo e hanno chiesto aiuto alla Polizia.

Gli agenti del commissariato "Frontiera", coordinati dal vice questore aggiunto Cesare Castelli, hanno cercato il dodicenne per quasi tutta la notte, passando al setaccio le adiacenze dell'abitazione, il quartiere e le altre zone. Il ragazzo è stato trovato alle otto del mattino, sano e salvo: a quanto pare sarebbe stato in giro tutta la notte.