SANT'AGATA DI MILITELLO – Inquietante episodio nel Messinese. Un pregiudicato di 33 anni di Sant'Agata di Militello nascondeva in casa il cadavere del padre, probabilmente per continuare a percepire la pensione. Il 33enne è stato fermato dai carabinieri con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale e occultamento di cadavere.

Quando i militari hanno bussato, il pregiudicato ha tentato di impedire che entrassero in casa. Gli uomini delle forze dell'ordine hanno fatto una macabra scoperta: all'interno dell'appartamento c'era il corpo del pensionato, che abitava con il figlio, in avanzato stato di decomposizione. Gli inquirenti ritengono che sia morto per cause naturali (era malato da tempo) e che il figlio non ne abbia denunciato il decesso per continuare a percepire la pensione. La magistratura ha comunque disposto l'autopsia, per escludere l'ipotesi di omicidio.