È purtroppo pesante il bilancio dei feriti per i botti di Capodanno in Sicilia. Secondo quanto riportato da BlogSicilia.it, un ragazzino di 15 anni di Naro (Agrigento) ha perso entrambe le mani, a causa dello scoppio di un petardo nella serata del primo gennaio.

L‘incidente sarebbe avvenuto intorno alle ore 20,30: il quindicenne non avrebbe fatto in tempo a lanciare il petardo, che gli è quindi esploso tra le mani.

Subito soccorso, è stato trasferito all’ospedale Barone Lombardo di Canicattì in codice rosso. I sanitari hanno a loro volta disposto il trasferimento al Civico di Palermo in elisoccorso. Le condizioni del 15enne sarebbero gravi. A causa dei botti, a Capodanno, un uomo di 43 anni ha perso la mano a Catania e altre persone sono rimaste ferite a Palermo.